“Transiberiana d’Italia” è l’esempio di turismo ferroviario

fine anno col sold-out: la “Transiberiana d’Italia” è l’esempio più riuscito di turismo ferrovi


ario

La Transiberiana d’Italia” è uno degli esempi più riusciti di turismo ferroviario italiano: quasi 9mila viaggiatori in un mese. E mercoledì 26 il gran finale.

E’ in programma appunto per mercoledì 26 dicembre, con la collaborazione dell’Associazione isernina “Le Rotaie”, il treno storico gestito da Fondazione FS per Carovilli in occasione del presepe vivente.

Evento -ovviamente- sold out da mesi.

I visitatori che ancora non sono riusciti a visitare queste zone con il mitico trenino non devono rattristarsi: c’è già grande fermento per il calendario 2019, dove i borghi molisani, abruzzesi e le riserve naturali che li impreziosiscono giocheranno nuovamente un ruolo importante.

Una volta tanto una ferrovia risorge da una “morte certa” ad un successo turistico davvero sperato.

Fino a poco tempo fa ipotizzare il ripristino del trasporto locale su rotaia sembrava utopia. Oggi, invece, appare la scelta più logica, probabilmente l’unica in grado di assicurare uno strumento capace di rendere attraente ed unico un territorio afflitto da crisi economica e demografica.

Quel che certo è che il rischio di abbandono di questa splendida linea sempre definitivamente scongiurata.  www.gitemania.com

CONDIZIONI DI VIAGGIO E POLITICHE DI CANCELLAZIONE

CONDIZIONI DI VIAGGIO – valide per l’anno 2020

Misure specifiche a bordo treno e a terra

Al fine di garantire la fruibilità del treno storico in piena sicurezza sulla base della recente normativa nazionale, sono applicate le misure previste dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, recepite dalla Fondazione FS Italiane:

  • maggiori spazi a bordo con disponibilità al pubblico del 50% dei posti dell’intero treno storico;
  • disposizione a scacchiera (alternanza simmetrica tra posti disponibili e posti non disponibili);
  • divieto di utilizzo dei posti contrassegnati;
  • obbligo di utilizzo della mascherina;
  • misure di igienizzazione specifiche;
  • utilizzo di varchi di entrata e di uscita dalle stazioni;
  • percorsi dedicati di entrata e di uscita dal treno storico;
  • posti acquistabili solo previa prenotazione online.

Bambini 0-4 anni


I bambini da 0 a 4 anni non compiuti sono ammessi a bordo treno senza posto a sedere, nella misura massima di uno per ogni adulto accompagnatore e solo se appartenente allo stesso nucleo familiare, condividendo il posto a sedere dell’accompagnatore stesso (in braccio).

Mancato arrivo o arrivo in ritardo alla partenza


In caso di proprio ritardo all’arrivo in stazione o di mancata partecipazione, qualsiasi sia la motivazione, la prenotazione non è rimborsabile o utilizzabile in altra data.

Animali a bordo


Sono ammessi a bordo cani di piccola taglia, al guinzaglio e senza occupazione di posti a sedere o di occupazione del corridoio centrale. Cani di media o grossa taglia non sono ammessi per ragioni di spazio interno delle carrozze d’epoca.

Posti non utilizzabili

I posti con apposito contrassegno di divieto di utilizzo vanno lasciati liberi e non è in alcun modo possibile occuparli, per ragioni di sicurezza sanitaria e per garantire la distanza necessaria tra viaggiatori così come previsto alla recente normativa nazionale e dalle disposizioni del Gruppo FS.

Spazi interni delle carrozze d’epoca


I corridoi centrali lungo tutta la carrozza e gli spazi di servizio per il personale di bordo vanno lasciati liberi per ragioni di sicurezza e non possono in alcun modo essere occupati, nè da persone, nè da animali, nè da oggetti ed effetti personali.

Passeggini / biciclette / bagagli
Sono ammessi e vanno consegnati alla partenza al personale sul binario per essere riposti nell’apposito carro bagagliaio posizionato in coda treno. In caso di assenza del carro bagagliaio nella composizione del treno storico, sono invece ammessi a bordo.


Condizioni per la partenza e annullamento


Il treno storico fornito per la partenza è di proprietà della Fondazione FS Italiane e viene noleggiato per l’occasione, accettandone le condizioni indicate per la partenza.
La partenza si effettua con qualsiasi condizione meteo, salvo annullamento espresso da parte del gestore dell’infrastruttura, Rete Ferroviaria Italiana, a proprio insindacabile giudizio.
In caso di annullamento da parte dell’organizzazione sono previsti la possibilità di utilizzo su altra data disponibile in calendario, con validità 1 anno (salvo eventuale integrazione tariffaria per partenze con itinerari specifici) o il rimborso integrale della quota di partecipazione detratta unicamente dei costi di commissione online, pari a € 2 a persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?