COME ARRIVARE ALLO ZOOMARINE DA PONTECAGNANO

COME ARRIVARE ALLO ZOOMARINE BUS DA SALERNO I TUTTE LE DOMENICHE DA APRILE A NOVEMBRE

ACQUISTA I TUO BIGLIETTI SU WWW.GITEMANIA.COM

Il marchio di Zoomarine è stato creato in Portogallo dove l’azienda Mundo Aquatico – Parques Oceanográficos de Entretenimento Educativo SAha creato nel 1991 il primo parco a tema legato all’acqua in Portogallo.



Zoomarine Italia,

inaugurato nel settembre 2005, rappresenta il primo parco di divertimenti e parco a tema educativo del centro e sud Italia. Zoomarine non è solo un luogo dove divertirsi grazie alle attrazioni per bambini e adulti, come cinema 4D , piscine e parco acquatico, ma è anche un luogo dove l’educazione ambientale, programmi di divulgazione scientifica e di ricerca sono caratteristiche molto importanti della sua filosofia.



La missione di Zoomarine

è quello di insegnare alla gente ad amare e rispettare la natura in un modo coinvolgente. Attraverso la stretta osservazione degli animali ospitati nel parco, Zoomarine è impegnata a portare bambini e adulti in un mondo nuovo ed emozionante.



Dal 2009,

Zoomarine Italia è il primo parco italiano ad aver ottenuto il titolo di “giardino zoologico“. Nel rispetto del decreto legislativo 73/2005, e oggi è l’unico parco in Italia ad essere accreditato dal AMMPA – Alliance of Marine Mammal Parks e Acquari – l’associazione internazionale, che raccoglie tutte le strutture che assicurano elevati standard qualitativi per l’animale ospitato e promuove la conservazione della specie attraverso programmi educativi e di ricerca.



Il parco di 40 ettari,

ha diverse aree zoologiche come l’ Isola dei delfini. La Baia dei Pinnipedi, La Foresta dei Pappagalli. La Piana dei Rapaci e La Passeggiata dei Laghettidove si possono ammirare i delfini, foche, leoni marini, uccelli tropicali, uccelli rapaci e uccelli acquatici.

Le aree zoologiche si trovano in un bellissimo ambiente caratterizzato dalla presenza delle tipiche della vegetazione, alberi e macchia mediterranea.



Zoomarine

è un rifugio solo di animali nati nel parco o in altre strutture zoologiche. E li ospiterà sotto i più rigorosi standard internazionali. Zoomarine è un leader parco divertimenti in Italia e fa parte del polo turistico della città di Roma.

[]

prenota su http://www.gitemania.com

Territorio

Pomezia si trova nell’Agro Pontino e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano.

Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungitopo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, divenuta ora Riserva Naturale.

Le cause di questo cambiamento sono

riconducibili essenzialmente all’opera di bonifica d’epoca fascista (per ciò che attiene alle zone paludose ed agricole), e una forte industrializzazione del territorio prolungatasi fino agli anni novanta grazie ai fondi per la Cassa del Mezzogiorno, nonché alla speculazione edilizia che ha devastato uno dei più bei litorali della provincia romana.

Orografia

Il territorio è di altitudine modesta, arrivando ad appena 135 m.s.l. a Santa Palomba, a nord-est del territorio comunale. In più a grandi linee, rimane sopra i 100 m.s.l. nella zona a nord est del territorio, tra i 50 – 100 m.s.l del mare nella parte centrale, per digradare rapidamente in prossimità della costa. Pomezia si trova in posizione leggermente più elevata rispetto al territorio circostante, arrivando ai 100,2 m.s.l. del mare nella p.zza del Municpio.

Idrografia

Sono presenti tre specchi d’acqua; il primo di circa 19.700 m² in località di Vigna di Pratica, il secondo di circa 17.500 m² in località Macchia Capretta, e il terzo, il così detto Lago delle Meraviglie, sotto il borgo di Pratica, di circa 7.300 m². Sono presenti diversi torrenti che, seguendo le linee altimetriche, scorrono da nord-est verso sud ovest. I toponimi di alcuni, sono Rio Torto, Fosso dell’Orfeo, Fosso delle Monachelle, il Fosso di Santa Procula e il Fosso di Pratica.

Accuse ai delfini di Zoomarine: «Quei pesci dovrebbero essere più simpatici», l'incredibile recensione su TripAdvisor

Etichettato , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?