Voli speciali Alitalia per gli italiani bloccati all’estero

Dopo qualche giorno di caos,

dove per molti. (soprattutto alle Maldive, in Spagna o in Marocco) il tentativo di rientro a casa è diventato davvero difficile. Anche grazie al supporto dei nostri Consolati e Ambasciate che hanno attivato dei numeri di emergenza si è deciso di utilizzare dei voli speciali della nostra compagnia di bandiera per permettere il rimpatrio degli italiani.

Voli speciali Alitalia per gli italiani bloccati all'estero - 2

Ecco il comunicato stampa ufficiale di Alitalia di ieri,

domenica 15 marzo. In coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina; Alitalia sta predisponendo una serie di voli speciali per permettere a migliaia di connazionali di rientrare in Italia. Continuerà anche ad operare verso alcuni Paesi che hanno disposto provvedimenti restrittivi ai cittadini italiani e a passeggeri che hanno soggiornato in Europa.

Decollerà nella serata di oggi 15 marzo da Roma Fiumicino un volo speciale per le Maldive
.

 Che, per rispettare il divieto di ingresso nel Paese agli italiani, farà un preventivo scalo tecnico al Cairo per cambiare l’equipaggio. Per l’Egitto sono infatti già partiti piloti e assistenti di volo.

Che, prendendo servizio dal Cairo, potranno garantire, nel rispetto delle normative aeronautiche sui limiti di impiego. Un volo di andata e ritorno per Malé senza scendere dall’aereo. Il Boeing 777 arriverà alle Maldive, senza passeggeri, alle ore 13:15 locali del 16 marzo IL rientro a Fiumicino è previsto alla mezzanotte del 17 marzo.



Nella medesima prospettiva di assicurare un servizio pubblico essenziale,

Alitalia continuerà ad operare da Roma Fiumicino due voli al giorno su New York e su Londra per permettere ai cittadini italiani e stranieri, tra i quali molti studenti, di rientrare nei rispettivi luoghi di residenza.

Dopo la decisione di quasi tutte le compagnie aeree internazionali di sospendere i collegamenti con il nostro Paese
;

Alitalia continuerà a garantire; laddove non vi siano restrizioni al traffico aereo, collegamenti internazionali con Bruxelles, Berlino, Francoforte, Monaco, Parigi, Marsiglia, Nizza, Cairo e Algeri. Mentre sulla rete di lungo raggio la Compagnia continuerà a volare verso San Paolo, Rio de Janeiro, Johannesburg, Nuova Delhi, Tokyo e – fino al 17 marzo – Miami e Buenos Aires. In Italia, proseguiranno i servizi aerei con almeno un volo andata e ritorno quotidiano da e per la maggior parte degli aeroporti rimasti operativi a seguito del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Alitalia ricorda infine che dal 16 marzo,

dopo la chiusura temporanea dello scalo di Milano Linate. Sposterà le proprie attività operative al Terminal 2 dell’aeroporto di Malpensa. Dal quale garantirà il collegamento con Bari, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Napoli, Palermo e Roma Fiumicino. Dal 17 marzo, inoltre, tutte le operazioni di check-in per i voli nazionali, internazionali e intercontinentali della Compagnia in partenza da Roma Fiumicino saranno effettuate al Terminal 3. A seguito della chiusura del Terminal 1.

Voli speciali Alitalia per gli italiani bloccati all'estero
Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?