Tesori d’Italia da ammirare senza muoversi da casa

TESORI D’ITALIA DA AMMIRARE SENZA MUOVERSI DA CASA

Da Bolzano a Caserta, da Venezia a Pompei, alcuni itinerari virtuali alla scoperta di meraviglie del Bel Paese

Una serie di indirizzi web con i quali cui visitare musei, opere d’arte, mostre e siti turistici  italiani, senza uscire da casa. Divagazioni casalinghe in cerca delle bellezze del nostro Paese, in tempi di quarantena.

Alto Adige e Ötzi a Bolzano 

– L’Alto Adige non si fa prendere in contropiede dalla quarantena e mette a disposizione le sue meraviglie attraverso l’iniziativa idee vacanza che promuoverà su Instagram con l’hashtag #altoadigelooksforward. “L’Alto Adige guarda avanti” che coinvolge hotel, strutture turistiche, cantine vitivinicole e organizzazioni operanti in regione. Tesori d’Italia

Una visita a Otzi, il nostro antenato  

– Sempre in Alto Adige, a Bolzano uno dei luoghi più frequentati da turisti  è il Museo Archeologico dell’Alto Adige a Bolzano che ospita la celebre mummia Ötzi, risalente ad oltre 5.000 anni fa. Scoperta casualmente da due alpinisti nel 1991 sul ghiacciaio della Val Senales, con tutti i suoi indumenti e l’equipaggiamento, la mummia è esposta all’Archeologico dal 1996. Il museo è visitabile a distanza grazie a due app con audioguida, una per grandi, l’altra per i più piccoli (scaricabili su dispo-sitivi Android e iOS). L’audioguida multimediale per adulti accompagna gli utenti attraverso la mostra permanente “Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio”. 

Negli abissi di Genova

 – Il meraviglioso Acquario di Genova ha creato sul proprio sito una sezione “iorestoacasa” dove ogni settimana viene messo a disposizione un video immersivo 3D che permette di “entrare” in una delle vasche; già disponibili il viaggio nella vasca dei lamantini e degli squali. I video hanno brevi titoli in italiano ma sono prevalentemente senza testo e quindi godibili anche da utenti non italiani.



Visita il Veneto con la nuova app 

– La nuova app  “Veneto Outdoor” mette  a sistema la miriade di itinerari già esistenti su tutto il territorio regionale (in tutto sono circa 400), ma che spesso non sono conosciuti, se non a livello locale. Grazie alla tecnologia Open Data nell’app gli itinerari saranno suddivisi per modalità di fruizione (piedi, bicicletta, cavallo, sci e ciaspole) e potranno anche essere selezionati dagli utenti utilizzando un’apposita funzione di geolocalizzazione. 



Venezia, a voi il Palazzo Ducale

 Palazzo Ducale; entra in Google Arts & Culture: una piattaforma online attraverso la quale il pubblico di tutto il mondo: può accedere a immagini ad alta risoluzione delle opere d’arte contenute in uno dei palazzi più celebri del mondo. Vi sono state caricate 137 immagini ad alta risoluzione di alcune delle opere più rappresentative della collezione  (Tiziano, Tiepolo, Veronese, Tintoretto) e del percorso museale.

 A spasso per Bologna – I portici sono una caratteristica del capoluogo emiliano. Con questo link si passeggia per la città, si attraversano strade e viali, le vie dello shopping, dei locali più famosi.  Si può sostare e ammirare i luoghi più famosi come le due torri e la cattedrale di San Pietro.

I tesori di Ferrara

 – Ferrara è una delle perle più preziose dell’Emilia Romagna e si vanta di un eccezionale Museo archeologico che per  i tesori d’arte che contiene merita realmente di essere visitato: si possono ammirare i capolavori contenuti in modo virtuale cliccando questo link.



La Toscana a portata di divano – Tesori d’Italia

 – Tebikii è una start up innovativa toscana con base a Lucca che ha sviluppato un’app di videoguide turistiche per permettere ai turisti di scoprire città, aneddoti e curiosità in completa autonomia: Assisi, Pistoia, Firenze, Pisa, Todi e altre meraviglie toscane a portata di click.



La mostra su Raffaello a Roma – Tesori d’Italia

 – Chiusa al pubblico a pochi giorni dall’inaugurazione alle Scuderie del Quirinale a Roma  a causa del decreto anti-coronavirus. La grande mostra che riunisce i maggiori capolavori di Raffaello è visitabile virtualmente con dettagli e curiosità sulle opere e il racconto dell’allestimento della rassegna; che ha riunito 204 opere provenienti dalle più importanti collezioni internazionali, di cui 120 realizzate da Raffaello. 

A spasso per Pompei prima dell’eruzione – E’ una delle mete turistiche più ambite del mondo: Pompei, oggi chiusa come tutti gli altri siti archeologici italiani. Ma non tutti sanno che è possibile visitare l’incredibile città così com’era prima dell’eruzione del Vesuvio che la seppellì nel 79 dopo Cristo. Un eccezionale viaggio nel passato per capire com’era strutturata una città romana. 

In Campania nella Versailles italiana. Un viaggio virtuale in Campania, e più precisamente in quel complesso architettonico che tutto il mondo ci invidia per il lusso, l’armonia la bellezza. La settecentesca Reggia di Caserta progettata dal Vanvitelli  su ordine di re Carlo di Borbone; che voleva rivaleggiare (e secondo molti supera) i palazzi del re Sole a Versailles. 

Tesori d’Italia

https://www.shopgitemania.it/

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?