“VACANZE IN ITALIA Per l’estate 2020” – turismo interno

“PER L’ESTATE 2020 VACANZE IN ITALIA”

Era un’ipotesi che tra gli addetti ai lavori circolava già dall’inizio: l’estate 2020 sarà all’insegna del turismo interno. Ma i dubbi restavano: sarebbe stato possibile recarsi in alcune destinazioni di prossimità, anche all’estero, meno colpite dal Covid 19? Ci si potrà spostare tra le Regioni?

Jelinic, Fiavet: “Bene i buoni vacanza, ma serve molto di più”

INCOMING08/04/202014:01

Babbi e #iorestoinitalia: “Alleati per difendere il made in Italy”

PUBBLICITÀ

Una prima risposta potrebbe essere arrivata direttamente dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Dando qualche certezza in più, anche se ovviamente si tratta solo di ipotesi e si attende ancora che un decreto metta tutto nero su bianco.

Le ipotesi
Come riporta agi.it, infatti, al termine dell’incontro con la cabina di regia cui hanno preso parte Regioni e Comuni, avrebbe affermato che il motto del Governo potrebbe essere “vacanze in Italia”.

Come effettivamente questo si tradurrà in norma è ancora tutto da vedere. Ma sempre stando alle indiscrezioni nelle prossime riunioni si dovranno affrontare proprio i temi riguardanti bar, ristoranti e comparto turistico.

L’indicazione prevalente però, al momento, sembra essere chiara: quest’estate si viaggerà in Italia.

VACANZE IN ITALIA

https://www.shopgitemania.it/

Lingue

Lingua italiana

Magnifying glass icon mgx2.svg

Lingue parlate in Italia.

L’italiano è la lingua ufficiale e la più parlata; essa è inoltre una delle lingue ufficiali dell’Unione europea. Appartiene al gruppo delle lingue romanze orientali della famiglia delle lingue indoeuropee, e deriva dal dialetto fiorentino del Trecento, idioma diffusosi presso le classi colte di tutta Italia grazie anche ai grandi scrittori toscani dell’epoca come DanteBoccaccio e Petrarca.

L’italiano moderno, nato nell’Ottocento in gran parte grazie all’opera di Alessandro Manzoni, e parlato negli anni dell’unità solo dal 2,5% della popolazione,[80] si è in seguito diffuso gradualmente prima grazie all’istruzione elementare, al fenomeno dell’inurbamento e alla creazione di una burocrazia e di un esercito nazionali e, dopo la seconda guerra mondiale, a causa dell’azione di radio e televisione.[81] Nel territorio italiano, tuttavia, sono parlate numerose altre lingue, sviluppatesi ed evolutesi indipendentemente dal toscano.[82]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?