Malpensa cancella i segni di Air Italy.

MALPENSA CANCELLA I SEGNI DI AIR ITALY. LASCIA IL PIAZZALE IL B737: VERRÀ DEMOLITO

MALPENSA – A poco a poco spariscono le ultime tracce a Malpensa di Air Italy, la compagnia aerea che doveva riportare lo scalo varesino al rango di hub e che invece in meno di due anni di esistenza ha scritto una delle pagine più tristi e rocambolesche della storia recente dell’aviazione commerciale italiana. Inoltre nei giorni scorsi ha lasciato l’unico B737/73S che era presente in flotta. Verrà demolito.

Verrà demolito

Secondo il portale specializzato Italiavola, il Boeing è decollato lo scorso 23 aprile alle 13.16 con destinazione Cotswold, aeroporto privato di aviazione generale, vicino al villaggio di Kemble nel Gloucestershire, in Inghilterra. Lì verrà demolito subito dopo aver rimosso le parti ancora riutilizzabili. Si tratta infatti di un aereo che ha fatto la storia della compagnia aerea. Poi nel 2018, anno del rebranding e della nascita di Air Italy, vennero soltanto sostituiti i loghi, ma mantenne inalterati i colori dell’ex Meridiana.

Gli Airbus tornati a Doha

Gli aerei più moderni presenti nella flotta di Air Italy erano invece già tornati a Doha due mesi fa. Salutati dai dipendenti in presidio al Terminal 1, gli ultimi due Airbus A330-200 di Airitaly presenti a Malpensa avevano lasciato l’Italia lo scorso 29 febbraio.  Raggiunsero gli altri due già restituiti nei giorni precedenti al proprietario, il socio di minoranza di al 49 per cento di Air Italy, ovvero Qatar Airways.

LEGGI ANCHE:

Etichettato , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?