Spiagge, divisori in plexiglass, passaporto sanitario e..

Spiagge, divisori in plexiglass, passaporto sanitario e termoscanner, Franceschini: «Scelta alle Regioni»

Spiagge al tempo della pandemia da Covid19. Il ministro del Turismo Dario Franceschini apre alla scelta delle Regioni su divisori in plexiglasspassaporto sanitario e termoscanner. «Ho avuto incontri con il Comitato scientifico, che va ringraziato per il lavoro prezioso di questi mesi. Vedremo prestissimo le loro indicazioni ma io penso che poi andrà lasciato spazio di scelta alle singole Regioni; perché le spiagge italiane sono profondamente diverse tra loro. Le prescrizioni devono arrivare molto in fretta; perché le imprese devono programmare interventi e bilanci», dice intervistato dal Corriere della Sera il ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini proprio a proposito di divisori in plexiglass, passaporto sanitario e termoscanner in spiaggia. E sull’allargamento di bar e ristoranti all’esterno precisa: «Approveremo una norma temporanea, per questa estate, che esenterà dal pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico e dai permessi delle soprintendenze».

fonte https://www.ilmattino.it/primopiano/

Poche regole ma efficaci, anche negli stabilimenti balneari 

https://www.grupposandonato.it/

“Quando si accede ai lidi, bisogna seguire attentamente le indicazioni del personale che illustrerà ai bagnanti le misure di prevenzione da rispettare – spiega il prof. Pregliasco – accompagnandoli personalmente al proprio ombrellone, previa accurata igienizzazione delle mani e predisponendo dispenser di gel alcolico in più punti dell’area

Come per l’accesso agli altri luoghi pubblici (es. piscine all’aperto), l’ideale sarebbe prenotare prima in modo da assicurarsi il proprio posto ed evitare code e assembramenti. 

Nel caso di accesso ai luoghi chiusi, come bar o ristoranti sulla spiaggia, lo staff (sempre munito di mascherina) deve sempre controllare che le persone mantengano il metro di distanza (eccetto familiari, conviventi, minori di 6 anni e disabili), organizzando in maniera ordinata i flussi, meglio se separando entrata e uscita

Sarebbe utile, inoltre, se lo stabilimento prevedesse zone di ombra più ampie per prevenire affollamenti, soprattutto nelle ore più calde”. 

Anche in questi casi, è raccomandabile misurare la temperatura ai clienti, prima di accedere alla struttura. 

Nel caso degli stabilimenti, sarà il personale ad avere cura di pulire e igienizzare a fondo i materiali dopo ciascun utilizzo (così come i servizi pubblici, le docce, le cabine e gli spogliatoi).

Etichettato , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?