Tempo per una vacanza virtuale

Tempo per una vacanza virtuale

L’estate sarà diversa quest’anno. Ma ciò non significa che non puoi viaggiare per il mondo comodamente dal tuo divano. Queste immagini possono aiutarti a creare un elenco di secchi per le vacanze future, ma possono anche ispirarti a unirti a Summer of KidsPost con una ricostruzione delle vacanze.Se non puoi lasciare la città quest’estate, perché non inventare un elenco di luoghi che vorresti visitare. Abbiamo alcune idee per te. Se ti piacciono i parchi nazionali, che ne dici di Mount Rushmore? Questo punto di riferimento, situato nelle Black Hills del South Dakota, è stato progettato dallo scultore Gutzon Borglum e ha impiegato circa 14 anni per essere realizzato. Ogni presidente è stato scelto per rappresentare i principali temi della storia americana: nascita, crescita, conservazione e sviluppo. (Charlie Riedel / AP)

tempo-per-una-vacanza-virtuale http://www.gitemania.com

La diffusione del Coronavirus in Europa e nel resto del mondo https://www.atuttonotizie.it

ha costretto a casa milioni di persone che hanno dovuto annullare i propri viaggi. C’è chi ha dovuto rimandare i propri piani per la vacanza all’estero, chi si è visto posticipare a data da destinarsi la partenza della crociera e chi ancora è stato costretto ad annullare una precedente prenotazione in hotel.

Bisogna rispettare l’isolamento sociale e la quarantena imposti dal Governo per evitare che il virus Covid-19 si diffonda ulteriormente; questo però non significa non poter più viaggiare. Esistono infatti diverse piattaforme e tool online che consentono a chiunque di intraprendere uno o più viaggi virtuali in tutto il mondo, anche nelle località più remote.

Viaggi virtuali: l’esempio di Google Earth

Google Earth è una delle migliori soluzioni per gli utenti che desiderano partire per una meta all’estero restando comodamente seduti sul divano della propria casa. Esistono due versioni della nota piattaforma di Google: una normale e l’altra basata su una grafica in 3D unita alla realtà virtuale (VR).

Per un tour panoramico immersivo, con l’opportunità di toccare virtualmente musei, attrazioni e meraviglie naturali, la soluzione migliore è rappresentata dalla versione 3D con la realtà virtuale integrata. Google Earth 3D permette ad esempio di essere virtualmente di fronte all’ingresso del Louvre di Parigi per poi catapultarsi dinnanzi a un tempio shintoista nel cuore di Tokyo pochi minuti più tardi. Per un’esperienza ancora più immersiva e coinvolgente, il consiglio è di provare Google Earth 3D indossando un visore di realtà aumentata.

Viaggi virtuali: luoghi esotici e immagini storiche

Gli utenti che amano i luoghi esotici e si trovano oggi impossibilitati a organizzare una vacanza anche solo a 50 km dal proprio comune di residenza possono utilizzare l’applicazione web Streetviewr. L’app permette ai viaggiatori di selezionare una meta a caso tra le tante disponibili o di scegliere una località in base al giudizio e ai commenti lasciati dagli altri utenti. Al termine della vacanza virtuale, gli utenti hanno la possibilità di esprimere la propria opinione lasciando un giudizio oppure un commento positivo o negativo su quanto appena visto.

Per i più nostalgici invece, che non riescono a fare a meno di pensare al passato, la soluzione ideale è HystoryPen. Il portale online mette a confronto una miriade di immagine storiche con gli ultimi scatti ripresi da Street View (integrato in Google Maps). HistoryPen offre dunque un modo originale per compiere un viaggio nel tempo, anche grazie all’apposita funzione di timeline con cui scegliere l’epoca storica preferita.

https://www.atuttonotizie.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?