SEI MAI STATO A BRUGES ? MOLO DEL ROSARIO

SEI MAI STATO A BRUGES ? MOLO DEL ROSARIO Si chiama MOLO DEL ROSARIO ed è il punto di partenza per molte gite in barca nella città di BRUGES.
Questo molo offre uno dei panorami più spettacolari di Bruges.
Non c’è da sorprendersi se è il posto più fotografato della città.
Non importa in quale stagione, venite a vivere l’atmosfera di questo luogo magico e rimarrete affascinati dall’atmosfera senza tempo che vi circonderà.

Origini

 In più I Franchi subentrarono ai Romani nella regione attorno al IV secolo e la amministrarono con il nome di Pagus Flandrensis. Le incursioni vichinghe del IX secolo indussero Baldovino I, conte delle Fiandre, a rinforzare le fortificazioni preesistenti per ristabilire le rotte commerciali marittime. Nello stesso periodo iniziano ad essere coniate monete che portano impresso, per la prima volta, il nome Bryggia (probabilmente connesso con il germanico Brücke, ponte).

L’Ascesa medioevale

Bruges ottenne lo statuto cittadino il 27 luglio 1128 e iniziò la realizzazione di nuove mura e canali. Sin dalla metà dell’XI secolo, per non parlare di un graduale processo di insabbiamento portò la città a perdere l’accesso diretto al mare. Nel 1134 come una tempesta creò un canale naturale allo Zwin che ristabilì il collegamento con il mare del Nord. Il nuovo braccio di mare raggiungeva Damme, una città che divenne l’avamposto commerciale di Bruges.

L’Epoca d’oro

Bruges nel XV secolo dalle Cronache di Froissart.

Con il risveglio della vita cittadina nel XII secolo il mercato della lana e dei vestiti e l’industria tessile collegata prosperarono anche grazie alla stabilità garantita dal patronato dei conti delle Fiandre. La città era inoltre inserita nel circuito delle fiere di stoffe e vestiario dell’epoca. Gli imprenditori di Bruges realizzarono delle colonie economiche nei distretti lanieri di Scozia e Inghilterra. I contatti con l’Inghilterra fecero della città un punto di importazione del grano della Normandia e dei vini della Guascogna. Navi della Lega anseatica affollavano il porto, che fu esteso oltre Damme, fino a Sluys per far attraccare le nuove cocche. Nel 1277 la prima flotta mercantile da Genova apparve nel porto, nel 1314 fu la volta delle galee veneziane; Bruges divenne così il principale centro dei commerci tra Europa settentrionale e Mediterraneo. Questo sviluppo oltre a far fiorire il commercio di spezie dal Levante introdusse anche nuove tecniche commerciali e finanziarie ed un flusso di capitale nelle banche di Bruges. Nel 1309 fu istituita nella città quella che viene considerata come la prima borsa valori del mondo.

SEI MAI STATO A BRUGES ? http://www.gitemani.com

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?