ANDALUSIA: Se CI andate ricordatevi di andare a CADICE

Se andate in ANDALUSIA ricordatevi di andare a CADICE.
Una città che per la sua posizione sul mare, il suo clima e i suoi colori la chiamano “Habanita”, piccola Avana.
Cadice è diversa dalla maggior parte delle città vicine – non ha vestigia islamiche, né edifici medievali, ma importanti resti di epoca romana – ha tutto il fascino della posizione, protesa com’è nell’oceano Atlantico, oltre le colonne d’Ercole.

http://www.gitemania.com

L’Andalusia

si sviluppa su una superficie di 87.597 km2, pari a circa il 17,3% del territorio spagnolo, comparabile o superiore a molti paesi europei, sia in termini di superficie che di complessità e varietà del paesaggio. Per tutta la sua metà meridionale è bagnata dal Mar Mediterraneo e dall’Oceano Atlantico, lo Stretto di Gibilterra la separa dal continente africano, mentre a Nord la Sierra Morena la separa dalla Meseta. Il paesaggio è compreso tra le ampie pianure costiere del fiume Guadalquivir, poste sul livello del mare, e le cime della Sierra Nevada, le più elevate della penisola iberica.

L’Andalusia si trova ad una latitudine compresa tra i 36º e i 38º44 ‘N, posizione che contribuisce a definire le caratteristiche del suo clima. Tuttavia sono presenti grandi contrasti interni, e si va dal secco deserto di Tabernas, al Parco Naturale della Sierra de Grazalema, una delle zone più piovose della Spagna. Più significativo ancora è il contrasto tra le cime innevate del Mulhacén al clima subtropicale della costa della provincia di Granada, distante soli 50 km.

Idrografia

Il Guadalquivir al suo passaggio a Cordova.Il Guadalquivir al suo passaggio a Siviglia.I fiumi dell’Andalusia e il loro bacino idrografico.Il fiume Tinto.

I fiumi dell’Andalusia sono raggruppati a seconda del bacino in cui sfociano: Oceano Atlantico, o Mar Mediterraneo. Quelli che sfociano nel bacino dell’Atlantico da ovest ad est si incontrano il Guadiana, il Tinto, l’Odiel, il Guadalquivir, il Guadalete e il Barbate e i loro rispettivi affluenti. Mentre nel bacino del Mediterraneo sfociano i fiumi Guadiaro, GuadalhorceGuadalmedina, Guadalfeo, Andarax e Almanzora. Tra questi, il Guadalquivir è il principale fiume ad attraversare l’Andalusia e, per lunghezza, è il quinto della penisola iberica con 657 km.

I fiumi del bacino atlantico sono caratterizzati da grandi dimensioni, attraversano regioni prevalentemente pianeggianti, e questo determina il carattere degli estuari e delle zone umide che formano alle foci, come le paludi di Doñana[7] formate dal fiume Guadalquivir, o le paludi dell’Odiel lungo le coste del golfo di Cadice. I fiumi del bacino del Mediterraneo sono invece più brevi, contenuti in valli più strette e ripide, e seguono un andamento stagionale nella portata, dando vita ad estuari meno estesi. Sono generalmente meno sfruttati per usi agricoli.

L’Andalusia può essere suddivisa in cinque diversi bacini idrografici: nella costa atlantica si trovano il bacino del Guadalquivir; il bacino atlantico andaluso, che comprende i sotto-bacini del Guadalete, Tinto-Odiel e Barbate e il bacino del fiume Guadiana. Nel bacino del Mediterraneo sono presenti i fiumi che sfociano in questo mare e parte del bacino del fiume Segura.

https://www.shopgitemania.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?