Procida, capitale italiana della cultura 2022!

Evviva Procida, capitale italiana della cultura 2022! Visitala in primavera gita giornaliera da SOLI 33€!

la notizia è appena arrivata: la vincitrice della finale per la Capitale italiana della cultura del 2022 è Procida!

Battute quindi le altre 9 candidate , per il ministro Francescini Procida “ci accompagnerà nell’anno della ripartenza e della rinascita, è un segnale per guardare al futuro”. Per il 2021 invece Parma, scelta per il 2020, manterrà il titolo perché il programma di iniziative previste è stato bloccato dalla pandemia.

Per festeggiarla vi proponiamo di visitare l’isola in primavera, approfittando delle ottime offerte che si possono trovare ora:

Procida •

Giornata libera a Procida
La quota comprende :

  • Bus andata e ritorno
  • Traghetto andata e ritorno
  • Accompagnatore

L’isola di Procida

ha una superficie di 3,7 km². Il perimetro, estremamente frastagliato, misura circa 16 km. La superficie comunale ricopre interamente il vicino isolotto di Vivara (0,4 km²), due isole del golfo di Napoli appartenenti al gruppo delle isole Flegree.

Il rilievo più elevato è rappresentato dalla collina di Terra Murata (91 m), sovrastata da un borgo fortificato di origine medioevale.

L’isola si trova a una distanza minima dalla terraferma di circa 3,4 km (Canale di Procida).

è collegata da un piccolo ponte alla vicina isola di Vivara.

Le sue coste, in alcune zone basse e sabbiose, altrove a picco sul mare, danno vita a diverse baie e promontori che offrono riparo alla piccola navigazione e hanno permesso la nascita di ben tre porticcioli sui versanti settentrionale, orientale e meridionale dell’isola. Gran parte del suo litorale viene tutelata dall’area marina protetta Regno di Nettuno.

Il centro abitato viene diviso in nove contrade, dette grancìeTerra Murata (il borgo più antico), Corricella (un caratteristico borgo di pescatori), Sent’cò con il porto commerciale di Marina GrandeSan LeonardoSantissima Annunziata (anche detta Madonna della Libera), Sant’AntuonoSant’Antonio e Chiaiolella (un porto turistico nella parte meridionale dell’isola).

Già da lontano, quando il porto di Marina Grande si intravede appena, la prima cosa che si scopre di Procida è l’insieme variopinto delle case. Giallo, azzurro, rosso, arancione, bianco: un arcobaleno che accoglie il viaggiatore e gli dà il benvenuto su questa piccola isola, poco turistica e così straordinariamente autentica. La bellezza di Procida è tutta qui: pescatori, mare azzurro e barche, limoni, colline, piccoli borghi fermi nel tempo.

http://www.gitemania.com

MARINA GRANDE

Sent ‘Co (Sancio Cattolico) come la chiamano i procidani, è la zona del porto principale di Procida, la Marina Grande: qui attraccano traghetti e aliscafi dalla terraferma e da Ischia, e da qui si raggiungono tutte le altre zone dell’isola.

Marina Grande a Procida
Marina Grande a Procida

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?