TERME DI SATURNIA DAL 01 AL 02 MAGGIO 2021

TERME DI SATURNIA DAL 01 AL 02 MAGGIO 2021

1° giorno: Sorano – Sovana

Arrivo del gruppo a Sorano che sorge su una ciclopica rupe di tufo che sovrasta la profonda valle formata dal fiume Lente. A sud, nel punto più alto del borgo di Sorano, si staglia la poderosa Fortezza Orsini, capolavoro di strategia difensiva. Imponente esempio di architettura militare del rinascimento che consentì al borgo di Sorano di “uscire” da ogni scontro senza mai essere espugnato. Il Suo ingresso ad arco è sormontato da un fastoso stemma nobiliare che troneggia sull’imponente corpo centrale, raffigurante i leoni rampanti, le rose e l’orso araldico, a rappresentare sia la famiglia Aldobrandeschi che quella degli Orsini che ereditò successivamente il complesso fortificato. Ancora a Sud si eleva Il “Mastio centrale” tra i bastioni gemelli di San Pietro di San Marco che ospitavano antichi mulini a vento.

A nord del borgo di Sorano

prende forma la cresta rocciosa denominata “Sasso Leopoldino” sperone tufaceo fortificato dai Lorena nel ‘700, oggi splendida terrazza naturale sulla pianura e le colline limitrofe. Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio proseguimento per la visita di Sovana: antica capitale della contea aldobrandesca, ricca di maestose memorie quali ad esempio la Chiesa paleocristiana di S. Mamiliano, (forse la più antica di Sovana), la Chiesa di Santa Maria (XII –XIII sec.) al cui interno si conserva il celebre Ciborio risalente all’epoca pre-romanica, unico esempio del genere in Toscana. Sovana è un centro storico tra i più suggestivi della Maremma Toscana. Nei pregevoli interni del Palazzo dell’Archivio si conserva il mirabile fregio della grandiosa tomba etrusca “Ildebranda” – tomba visitabile nella vicina necropoli etrusca.

Proseguendo lungo la “via di mezzo” del paese si raggiunge il Duomo di Sovana risalente all’XI sec.; interessante esempio di architettura romanica Sui costoni e lungo le valli che circondano il centro storico di Sovana si trova la Necropoli Etrusca di immenso valore storico-archeologico, scoperta nell’anno 1843. Un magico dedalo di sepolcri, pietre vive che parlano del fascino di un popolo che… dopo essere stato grande si disperde.. lasciando testimonianze eterne. Numerose le tipologie di tombe presenti: a cassa, a edicola, a timpano, a dado…indubbiamente la più famosa del territorio è la tomba Ildebranda, tomba a tempio con colonne e capitelli, così chiamata in onore di Ildebrando da Sovana (Papa Gregorio VII). Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: Cascate del Mulino e Terme di Saturnia

Prima colazione in hotel e partenza per la visita delle suggestive e famosissime cascate del Vecchio Mulino di Saturnia dalle cui sorgenti sgorga un’acqua sulfurea a temperatura costante di 37°, che abbina le virtù terapeutiche e rigeneranti, a un posto leggendario, noto sia nell’antichità sia in epoca Etrusca che Romana. Trasferimento alle Terme di Saturnia, (Cascate del Mulino )

La quota comprende

  •  1 mezza pensione in hotel in una località della Maremma toscana
  •  Sistemazione in camere doppie con servizi
  •  1 pranzo in ristorante a Sorano, con piatti tipici maremmani

La quota non comprende

  •  Extra, bevande, ingressi, guida e quanto non convenuto
  •  Supplemento camera singola
  •  Eventuali tasse di soggiorno comunali, a persona, da pagarsi direttamente in hotel.

https://www.shopgitemania.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?