Il Museo delle Illusioni apre a Roma

Percezioni distorte, inganni dello sguardo, stupore e divertimento per grandi e piccoli: il Museo delle Illusioni raddoppia in Italia e dopo la sede di Milano approda nella Capitale.

i tratta del numero trentotto aperto nel mondo, e appunto del secondo nel nostro Paese. Dopo quello meneghino inaugurato l’anno scorso in via Settembrini, zona Stazione Centrale, ha appena aperto i battenti in via Merulana il Museo delle Illusioni di Roma, dove niente è come sembra.

credits Museo delle illusioni Roma
Museo delle Illusioni, Roma

Installazioni, curiosità, esperimenti e giochi di logica, e soprattutto una sequenza di stanze che giocano tra spazi, prospettive e proporzioni per regalare momenti di stupore e scatti a misura di Instagram.

Sono circa una settantina le esperienze disponibili, che incuriosiranno sia gli appassionati di scienze sia chi ama farsi stupire e giocare con le proprie percezioni, e con il proprio equilibrio. Una delle installazioni infatti è Vortex, un tunnel che attraversa un cilindro rotante dove sembrerà di oscillare e cadere mentre invece la passerella è assolutamente ferma. E poi si potrà giocare con pozzi senza fondo, immagini che si riflettono all’infinito nei caleidoscopi, giochi di luce e trucchi, effetti ottici e giochi logici classici che ingannano l’occhio appesi alle pareti. Tutto si gioca tra scienza, illusione ottica e divertimento ma sempre nell’obiettivo di far conoscere i meccanismi fisici e psicologici degli effetti in mostra, facendo anche riflettere su come viaggia la nostra mente e su come funziona il nostro occhio.

Nella stanza di Ames, per esempio, sembrerà di diventare minuscoli o giganti in base al punto di osservazione, nella stanza ruotata sarà possibile scattare foto che poi, con una rotazione nello smartphone, regaleranno prospettive impossibili grazie alla disposizione degli oggetti nello spazio.

L’illusione della Sedia di Beuchet gioca con la prospettiva, mentre il Tavolo dei cloni moltiplicherà per cinque la propria immagine e sembrerà di sedere a tavola con una serie di gemelli.

In giro nel Museo delle Illusioni di Roma c’è spazio anche per gli ologrammi e per la playroom con rompicapi per allenare il cervello.

I tag dell’articolo

Museo delle IllusioniRoma

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?