Matera: cosa vedere in un giorno nella Città dei Sassi

Sassi di Matera

Ma cosa sono i Sassi di Matera? Si tratta di un antichissimo nucleo abitativo costruito nella roccia tufacea costituito da un intreccio di grotte, chiese rupestri, vicoli tortuosi, giardini, cunicoli sotterranei. Le grotte erano le abitazioni, in passato spesso affollate e con scarse condizioni igieniche, tanto che tra gli anni 50-60 i Sassi furono definiti una “Vergogna Nazionale” e gli abitanti trasferiti a forza. Successivamente, allo scopo di farne un’attrazione turistica, vennero riqualificati portandoli allo splendore che tutti noi vediamo oggi.

Sassi-di-Matera--Centro-storico

Sassi di Matera

Due sono i quartieri in cui si dividono i Sassi, il Sasso Barisano, quello più recente, e il Sasso Caveoso il più antico e dall’aspetto rustico.
La mia visita è cominciata dal Sasso Barisano, rione al quale si accede tramite la scenografica Via d’Addozio. Da qui potrai fare mille scatti a scenari magnifici che si aprono da tutte le direzioni, e siamo solo all’inizio!

Chiesa di Sant’Agostino

Chiesa-di-Sant'Agostino,-Matera

Chiesa di Sant’Agostino, Matera

Proprio in Via D’Addozio, in cima allo sperone roccioso che si affaccia sul Belvedere della Murgia Nord, sorge la Chiesa di Sant’Agostino con l’omonimo convento. Da questo punto si possono fare degli scatti spettacolari sulla Civita, rione che copre la parte centrale dei Sassi.
La chiesa ha una facciata in stile barocco e l’ingresso è preceduto da un ampio cortile. L’interno presenta degli altari nelle nicchie laterali costruiti in stile tardo barocco, mentre l’altare maggiore in marmo è sormontato da un crocifisso del 1500.

Affreschi-chiesa-rupestre-san-giuliano-matera

Affreschi, Chiesa rupestre San Giuliano – Chiesa di Sant’Agostino – Matera

Nella Chiesa di Sant’Agostino è da vedere la chiesa rupestre dedicata a San Giuliano (si accede con un costo di €2,00) dove ci sono degli affreschi del XV sec. Un ambiente molto caratteristico e intriso di storia.

Cattedrale di Matera

Cattedrale-di-Matera

Cattedrale di Matera

La Basilica Pontificia Cattedrale di Maria Santissima della Bruna e Sant’Eustachio, nota come Cattedrale di Matera, è una delle cose da vedere, imperdibile!
Per arrivarci bisogna fare un percorso a piedi in salita, tra stradine e scalinate, ma si sa, a Matera è la norma! Tra l’altro è situata sulla parte più alta della città, nel rione Civita.

Panorama-sul-Sasso-Barisano-dal-duomo,-Matera

Panorama sul Sasso Barisano dalla Cattedrale, Matera

Appena sono giunta si è stagliata dinanzi a me questa cattedrale enorme, che consente di fare un viaggio nell’arte dal Medioevo al barocco. Davanti sorge la piazza dalla quale si può ammirare una bella vista sul Sasso Barisano.
La facciata del duomo ha un aspetto sobrio con un bel rosone centrale e il campanile alto 52 metri. L’interno è davvero magnifico, sono rimasta a bocca aperta davanti al trionfo di stucchi e decorazioni dorate espressione dell’architettura barocca.

Interno-Cattedrale-di-Matera

Interno, Cattedrale di Matera

Si possono vedere anche degli affreschi come quello bizantino della Madonna della Bruna del 1270, la Pala d’Altare dedicata alla Vergine Assunta e altre opere di pregio come il crocifisso ligneo, il coro in legno. Sono conservate qui le spoglie di San Giovanni da Matera e, nelle aree sotterranee, si trova una piccola chiesa dedicata al patrono Sant’Eustachio.

Info: l’ingresso alla Cattedrale di Matera è di €1,00.

Piazza Sedile

Piazza-Sedile-Matera

Piazza Sedile, Matera

Proseguendo la mia passeggiata fra i Sassi, tra viuzze e scorci mozzafiato, sono arrivata in Piazza Sedile. Una piccola piazza circondata da magazzini, osterie e botteghe, utilizzata nel XIV sec. per ospitare il mercato. Nel 1550 viene sistemata per accogliere gli uffici del governatore, le carceri cittadine e il “sedile”, ovvero il palazzo municipale.
Il Palazzo del Sedile è la struttura che domina la piazza, con il suo grande arco d’ingresso circondato da nicchie con statue. Due piccole torri in stile rococò contengono l’una una meridiana e l’altra un orologio. Oggi il Sedile è sede del Conservatorio Nazionale e, nei sotterranei, è stato ricavato un auditorium che ospita rassegne musicali e concerti prestigiosi.

Chiesa-di-San-Francesco-Matera

Chiesa di San Francesco, Matera

A pochi passi da Piazza del Sedile, nella parte alta di Matera, spicca la Chiesa di San Francesco in stile barocco pugliese, preceduta da una lunga scalinata. Da vedere al suo interno le eleganti decorazioni sul soffitto, un polittico di pregevole fattura fatto da artisti di Venezia nel Cinquecento, le statue dei Santi protettori di Matera Madonna della Bruna e Sant’Eustachio.

→→→ Scopri cosa mangiare a Matera e i piatti tipici imperdibili!

Casa Grotta

Casa-Grotta-Matera

Casa Grotta, Matera

Una delle cose da vedere a Matera è la Casa Grotta, simbolo della civiltà contadina. Una casa antichissima che mi ha sorpreso, scavata nei sassi, e che è stata tipicamente arredata. Tra le mura di questa casa, attraverso gli arredi, i suppellettili e le sculture si racconta la vita quotidiana materana fino alla fine degli anni Sessanta. Un viaggio nel tempo!

Dettaglio,-Casa-Grotta-Matera

Dettaglio, Casa Grotta – Matera

La casa dispone all’interno di una descrizione audio multilingue ed è situata nel Sasso Barisano, in Via Fiorentini.
Oltre alla Casa Grotta che ho visitato personalmente, ce ne sono diverse sparse nel territorio materano in cui si possono vedere arredi e costruzioni dell’epoca come la Casa Grotta di Vico Solitario e la Casa Cisterna, abitazione tipica dove si può vedere ancora il sistema di raccolta delle acque.

Info: il costo per la Casa Grotta è di €2,00.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?