BUS Zoomarine torvaianica 28 luglio 2019

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non disponibile.

COD: N/A Categorie: ,

Descrizione

BUS Zoomarine torvaianica 28 luglio 2019

BUS Zoomarine torvaianica 28 luglio 2019

Partenza  da Salerno -Nocera -Napoli -Caserta Nord

La quota è di 45€ a persona, comprende:

– viaggio in bus a/r
– biglietto d’ingresso al parco

Per info: 081947468 – 3495143618

Zoomarine è un parco divertimenti dell’Italia situato in località Torvaianica nel comune di Pomezia, in provincia di Roma. Zoomarine è un parco sia di tipo tematico che acquatico, con una superficie complessiva di 40,000 m². Conta 19 attrazioni.

La struttura riprende il concept e la filosofia dell’omonima struttura presente dal 1989 ad Albufeira nella regione dell’Algarve, in Portogallo. L’azienda proprietaria del parco, la Mundo Aquático – Parques Oceanográficos de Entretenimento Educativo SA, ha poi realizzato a metà del mese di settembre 2005 la struttura. Dal 1º agosto 2015 la Mundo Acquatico Sa cede la proprietà del parco alla multinazionale messicana Dolphin Discovery.

Il parco misura 40,000 m².

Ampliamenti

Nel corso degli anni il parco è stato oggetto di diversi ampliamenti e nuove attrazioni. Gli ampliamenti più significativi sono stati:

2007:

inaugurazione della dimostrazione Piana dei rapaci.

2009:

inaugurazione delle attrazioni Cinema 4D e Drop Zone, nonché l’apertura della piscina da 2,000 m² con lettini e ombrelloni.

2010:

vengono proposte 2 novità: la prima montagna russa del parco, Vertigo e il parco acquatico con gli scivoli Aquatube, Kamikaze e Toboca. Contestualmente viene riposizionata l’area della dimostrazione Piana dei rapaci per far posto al parco acquatico, che viene trasferita a fianco del Cinema 4D.

2011:

vengono proposte 4 novità: la Zoomarine Beach, una spiaggia tropicale di sabbia, la montagna russa per i più piccoli, Squalotto, la dark ride de L’era dei dinosauri e il programma interattivo guidato Emozione Delfini.

2012:

vengono proposte 3 novità: all’ingresso del parco viene costruito un megastore, viene aperto il punto di ristoro Aisha Kebab presso lo stadio de La baia dei pinnipiedi e viene infine montata l’attrazione Laguna dei pirati.

2014:

nella piazza d’ingresso del parco va in scena lo spettacolo dell’Acrobasket.

2015:

sul retro dello stadio de La baia dei pinnipedi viene allestita La spiaggia dei pinguini.

2016:

vengono proposte 4 novità: Oasi delle tartarughe, un piccolo giardino contenente le tartarughe giganti africane, le 2 nuove attrazioni Surf e Acqua Splash, e l’installazione del maxi schermo presso L’isola dei delfini. Contestualmente, viene rimosso il Laghetto dei Pellicani e l’attrazione Playground.

2017:

l’identità visiva del parco viene completamente rinnovata e alcuni servizi e attrazioni e subiscono un processo di rebranding. Vengono, inoltre, proposte 5 novità: i programmi interattivi guidati Giochiamo insieme ai Pinnipiedi e Avventura nella foresta, l’installazione delle attrazioni Volo del FalcoFormula Segway e Covo dei Pirati.

Territorio

Pomezia si trova nell’Agro Pontino e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano.

Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungitopo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, divenuta ora Riserva Naturale.

Le cause di questo cambiamento sono riconducibili essenzialmente all’opera di bonifica d’epoca fascista (per ciò che attiene alle zone paludose ed agricole), e una forte industrializzazione del territorio prolungatasi fino agli anni novanta grazie ai fondi per la Cassa del Mezzogiorno, nonché alla speculazione edilizia che ha devastato uno dei più bei litorali della provincia romana.

Orografia

Il territorio è di altitudine modesta, arrivando ad appena 135 m.s.l. a Santa Palomba, a nord-est del territorio comunale. A grandi linee, rimane sopra i 100 m.s.l. nella zona a nord est del territorio, tra i 50 – 100 m.s.l del mare nella parte centrale, per digradare rapidamente in prossimità della costa. Pomezia si trova in posizione leggermente più elevata rispetto al territorio circostante, arrivando ai 100,2 m.s.l. del mare nella p.zza del Municpio.

Idrografia

Sono presenti tre specchi d’acqua; il primo di circa 19.700 m² in località di Vigna di Pratica, il secondo di circa 17.500 m² in località Macchia Capretta, e il terzo, il così detto Lago delle Meraviglie, sotto il borgo di Pratica, di circa 7.300 m². Sono presenti diversi torrenti che, seguendo le linee altimetriche, scorrono da nord-est verso sud ovest. I toponimi di alcuni, sono Rio Torto, Fosso dell’Orfeo, Fosso delle Monachelle, il Fosso di Santa Procula e il Fosso di Pratica.

Risultato immagini per zoomarine"

 

Informazioni aggiuntive

CITTA' DI PARTENZA

ANGRI ORE 06:30, NAPOLI VIA GALILLEO FERRARIS ORE 07.00, NOCERA INF USCITA AUT ORE 06.30

IL TUO ACQUISTO

BUS + PARCO, SOLO BUS A/R