Gita A ROMA 07 APRILE 2019

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non disponibile.

COD: N/A Categorie: ,

Descrizione

Gita A Roma 07 APRILE 2019

GITA A ROMA
✔ BUS  DA  SALERNO  CAVA  NOCERA  ANGRI  SCAFATI  CASTELLAMMARE  NAPOLI  CASERTA

Partenza da vari punti della Campania, arrivo ad ANAGNINA a da lì si prosegue in metropolitana per raggiungere il centro di Roma.  (IL BIGLIETTO METRO NON E’ INCLUSO NELLA QUOTA) 

Bellissima giornata a ROMA a visitare le meravigliose piazze come: Piazza di spagna, Fontana di Trevi, Piazza Navona, Piazza San Pietro, piazza Venezia, Colosseo e tanto altro.

PRANZO LIBERO.
Ripartenza da Anagnina alle ore 18:00 per il rientro a casa.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Da 30€  PERSONA
Comprende:
– viaggio in bus andata e ritorno
– colazione
– assistente Gitemania

Info 081947468 o  Whatsapp  3495143618

 

IL COLOSSEO

1 colosseoUn classico intramontabile, una tappa immancabile di ogni visita a Roma che si può definire tale. Si dice che quando cadrà il Colosseo, anche la città eterna cadrà, portandosi dietro tutto il mondo. Il suo nome originale è Anfiteatro Flavio ed è stato teatro di feroci lotte tra gladiatori e belve, ma anche scenario per simulazioni di battaglie navali. Il Colosseo rappresenta ancora oggi uno dei simboli di Roma, riconosciuto in tutto il mondo.

Altro simbolo di Roma, si presenta al pubblico ornato di una maestosa cupola e del celebre colonnato.
La leggenda narra che proprio qui, quando Romolo morì, un’aquila lo afferrò e lo trasportò in cielo. Come indica il suo nome l’edificio è un monumento dedicato a tutte le divinità, fatto costruire dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.C. Da tempio pagano fu convertito a basilica cristiana nel 609, dedicata a Santa Maria ad Martyres. Nel 1870 è divenuto luogo di riposo dei sovrani d’Italia, tra cui Vittorio Emanuele II, Umberto I e Margherita di Savoia. Sepolto al Pantheon c’è anche il grande artista Raffaello Sanzio.

Età contemporanea

Il Vittoriano visto da Piazza Venezia

«Roma è la sola città d’Italia che non abbia memorie esclusivamente municipali; tutta la storia di Roma, dal tempo de’ Cesari al giorno d’oggi, è la storia di una città la cui importanza si estende infinitamente al di là del suo territorio; di una città cioè destinata ad essere la capitale di un grande Stato.»
(Cavour, Discorso al Parlamento di Torino, 25 marzo 1861)

La Restaurazione del potere temporale dei papi durò pochi decenni, subendo gli effetti del Risorgimento italiano. A seguito dei moti del 1848, dopo la fuga di papa Pio IX nel Regno delle Due Sicilie, nel 1849 fu istituita la Seconda Repubblica Romana, governata dal triumvirato di Carlo Armellini, Giuseppe Mazzini e Aurelio Saffi. Durò solo pochi mesi, nonostante la difesa guidata da Giuseppe Garibaldi sul Gianicolo, a causa dell’intervento dell’esercito francese di Luigi Napoleone Bonaparte comandato dal generale Oudinot.

Nel 1861, in seguito all’unità d’Italia suggellata da Cavour, ebbero inizio le pressioni del primo re d’Italia, Vittorio Emanuele II nei confronti di Pio IX, invitato ripetutamente a lasciare il proprio dominio temporale. Furono vani anche i diversi tentativi (tra cui lo stesso Garibaldi, fermato a Mentana) di annettere con la forza Roma al Regno d’Italia, e la situazione rimase invariata fino alla caduta di Napoleone III nel 1870.

Il 20 settembre i bersaglieri comandati dal generale Raffaele Cadorna aprirono una breccia nella cerchia delle mura, nei pressi di Porta Pia, ed entrarono a Roma. Pio IX si chiuse nei palazzi vaticani dichiarandosi prigioniero politico, sebbene con la Legge delle Guarentigie gli fossero state garantite prerogative sovrane. Roma, tramite il plebiscito del 2 ottobre, fu annessa al Regno d’Italia, di cui divenne capitale il 3 febbraio 1871

 

https://www.shopgitemania.it/

 

 

Informazioni aggiuntive

CITTA' DI PARTENZA

ANGRI ORE 06:30, NAPOLI ORE 07:00, NOCERA ORE 06:20, SALERNO PARCO PINOCCHIO ORE 06.00, SCAFATI ORE 06.40

IL TUO ACQUISTO

2×1 paga uno solo