In offerta!

Nek in Concerto A Napoli 20 Gennaio 2020

15,00 10,00

Svuota
    • 0.5 €
    • 3.5 €
    • 5 €
    • 5 €
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Nek in Concerto A Napoli 20 Gennaio 2020

BUS  DA SALERNO –  CAVA -NOCERA -SCAFATI C/MARE

COSTO BUS A/R € 15

PER  INFO

081947468

cover-ita

Primi anni di Nek (1986-1991)

L’esordio in campo musicale di Nek avvenne nel 1986, quando, insieme a Gianluca Vaccari, formò il duo country Winchester. Nel 1989 divenne cantante e bassista del gruppo musicale rock White Lady, nel quale compose i suoi primi brani. Tale gruppo nacque inizialmente come cover band dei Police.  Poi divenire una formazione con un proprio repertorio personale, tanto da incidere il demo White Lady – The Demo.

Nel 1991 Nek abbandonò il gruppo, concentrandosi sulla propria carriera da solista. Nello stesso anno partecipò al Festival di Castrocaro presentando il brano Io ti vorrei ; e arrivando fino alla sera finale, venendo battuto da Bracco Di Graci. Nonostante ciò, il cantautore firmò un contratto con l’etichetta discografica Fonit Cetra per la realizzazione di tre album.

Il periodo con la Fonit Cetra (1992-1994)

Nel 1992 Nek pubblicò il suo primo album in studio, dal titolo omonimo e anticipato dal singolo Amami. L’anno successivo collaborò alla scrittura del brano Figli di chi; presentato da Mietta e dai Ragazzi di Via Meda al Festival di Sanremo 1993 nella categoria Big; a tale manifestazione prese parte lo stesso Nek, presentando nella categoria Nuove proposte il brano In te, il quale si classificò terzo.

Contemporaneamente alla sua partecipazione, fu pubblicato il secondo album in studio, intitolato anch’esso In te e contenente nove brani, di cui tre originariamente apparsi in Nek. Nel mese di settembre 1994 uscì invece il terzo album Calore umano e partecipò successivamente al Festival italiano 1994, classificandosi al secondo posto con il brano Angeli nel ghetto.

Il 1994 segnò anche il termine del contratto discografico con la Fonit Cetra: Nek firmò quindi un nuovo contratto discografico, stavolta con la Warner Music Italy.

Il passaggio alla Warner Music (1996-1999)

Nel 1996 venne pubblicato il quarto album in studio Lei, gli amici e tutto il resto, ripubblicato l’anno seguente in seguito alla seconda partecipazione di Nek al Festival di Sanremo 1997 con l’allora inedito Laura non c’è, quest’ultimo classificatosi alla settima posizione. L’album, il quale ha venduto un milione e mezzo di copie nel mondo,  venne promosso anche da tre ulteriori singoli: Tu sei, tu saiDimmi cos’è e Sei grande. In quell’anno ha partecipato al Festivalbar ed è partito con la tournée Lei, gli amici e tutto – Il tour, dal quale fu successivamente pubblicato l’home video Nek Live: lei gli amici e tutto… il tour, contenente il concerto tenuto al teatro Smeraldo l’8 maggio 1997.

Dal successo del brano Laura non c’è è stato inoltre tratto il film Laura non c’è, per il quale Nek realizzò l’intera colonna sonora, oltre ad apparire negli ultimi cinque minuti della pellicola nel ruolo di un fumettista.

Nel giugno 1998 pubblicò contemporaneamente in Europa, America Latina e Giappone il quinto album In due (commercializzato anche in lingua spagnola con il titolo di Entre tú y yo), definito da Nek «un disco monotematico: parla tutto solo di amore».  Nello stesso anno partecipò al Festivalbar 1998 con il brano Se io non avessi te. Oltre a Se io non avessi te, dall’album sono stati estratti come singoli Sto con teSe una regola c’è e Con un ma e con un se.

La vita èLe cose da difendere e The Best of Nek – L’anno zero (2000-2004)

Il 2 giugno 2000 è la volta del sesto album La vita è (uscito anche in lingua spagnola con il titolo di La vida es), dal quale furono estratti i singoli Ci sei tuSul treno e La vita è. All’album è seguito un tour promozionale.

Il 24 maggio 2002 uscì il settimo album in studio Le cose da difendere. da cui vennero estratti i singoli Sei solo tu (in duetto con Laura Pausini).  Parliamo al singolare e Cielo e terra. Nel giugno dello stesso anno Nek presentò al programma radiofonico Yesterday la versione italiana di My Heart and I. Sigla del film La piovra cantata da Sting e composta da Andrea Griminelli con testo di Nek.

Nel 2003 Nek pubblicò la prima raccolta, intitolata The Best of Nek – L’anno zero. Realizzata anche in versione spagnola con il titolo di Lo mejor de Nek – El año cero. Caratterizzata dalla presenza degli inediti Almeno stavolta e L’anno zero (brani composti entrambi da Antonello De Sanctis e Daniele Ronda).

Oltre a tre riarrangiamenti dei brani In teCuori in tempesta e Angeli nel ghetto. La raccolta fu promossa dal L’anno zero Tour 2004 . Nello stesso periodo il cantautore apparve tra gli ospiti della seconda edizione di O’scià, serata musicale ideata da Claudio Baglioni.

https://www.shopgitemania.it/prodotto/nek-in-concerto-a-napoli-20-gennaio-2020/

 

Informazioni aggiuntive

CITTA' DI PARTENZA

C/MARE USCITA AUT ORE 16.30, CAVA ORE 16.00, salerno parco pinocchio ore 16:00, ANGRI USCITA AUT ORE 15.45, nocera ore 16:15, SCAFATI LRE 16.00