NINO D’ANGELO NAPOLI 26 DICEMBRE 2021

15,00 

Svuota
    • 0.5 €
    • 10 €
    • 5 €
    • 7 €
COD: N/A Categorie: ,

Descrizione

BUS CONCERTO NINO D’ANGELO NAPOLI 26 DICEMBRE 2021

QUOTA PARTECIPAZIONE PER PERSONA € 15.00 BUS A/R

Partenze Bus da:

SALERNO (piazza montpellier)
CAVA DE’ TIRRENI (uscita autostradale)
NOCERA INFERIORE (uscita autostradale)
ANGRI (uscita autostradale Angri sud)
SCAFATI (uscita autostradale Pompei est)
CASTELLAMMARE DI STABIA (Terme nuove)
TORRE ANNUNZIATA (Uscita autostradale Torre Annunziata Nord)
TORRE DEL GRECO (Uscita autostradale)

I tempi del caschetto (1981-1988)

Nel 1981 esordì nel cinema, con Celebrità (ispirato all’album omonimo uscito nel 1980) al fianco di Regina Bianchi e con la regia di Ninì Grassia, seguiti da L’ave maria e Lo studente.  1982 interpreta Tradimento e Giuramento in coppia con Mario Merola e L’ammiratrice, in coppia con Annie Belle, Nicola Pignataro e Mariolina De Fano. Nel biennio 1982-1983 si realizzò l’abbinamento disco e film con ‘Nu jeans e ‘na maglietta. L’album vendette più di un milione di copie, e il film, che ha per protagonisti tra gli altri Bombolo, Enzo Cannavale e Roberta Olivieri (che interpreterà altri film insieme a D’Angelo), pur avendo aspettative molto basse, tenne invece testa negli incassi a Flashdance. Da questo momento cominciò il “fenomeno Nino D’Angelo”.

Nel 1983 pubblica in successione due album che lo proiettano verso il successo nazionale: Sotto ‘e stelle e Forza campione. Gli arrangiamenti sono curati da Franco Chiaravalle. In questo periodo interpretò anche alcuni film che sbancano al botteghino tra cui: La discotecaUno scugnizzo a New York, e Popcorn e patatine.

Nel 1985 raggiunse la Top Ten delle classifiche nazionali con l’album Eccomi qua, che creò le premesse per il suo esordio dell’anno seguente al Festival di Sanremo, dove presentò Vai, dove solo il singolo vendette più di 80 000 copie. Fu ignorato dai critici ma il suo album Cantautore fu uno dei più venduti tra quelli del festival. Il successo su vasta scala gli permise di ottenere il passaggio dalla casa discografica Vis Radio alla Dischi Ricordi, per la quale pubblicò, nell’autunno del 1987 l’album Fotografando l’amore, che si confermó come Disco d’oro.

In questi anni cominciò a girare il mondo, facendo tappa in Belgio, in Germania, negli Stati Uniti e in Francia, dove nel 1986 esordisce all’Olympia. Prima di lui in Italia solo Adriano Celentano . La canzone Napoli tratta dal film Quel ragazzo della curva B, divenne un inno per i tifosi di calcio napoletani che accompagnò la squadra azzurra negli anni del primo scudetto del grande Diego Armando Maradona. Nel 1988 pubblica l’album Il cammino dell’amore e gira La ragazza del metrò anch’esso campione d’incassi al botteghino. Negli albumi citati sopra Nino vince per le milioni di copie di dischi venduti il disco di platino, diamante e d’oro mai riportato dai media nazionali,una vera e propria forma di razzismo musicale nei confronti del più grande cantautore napoletano conosciuto nel mondo è lui l’artista partenopeo più conosciuto e ascoltato all’estero tutt’oggi.

Informazioni aggiuntive

CITTA' DI PARTENZA

ANGRI ORE 14:50, C/MARE CITTA' ORO, NOCERA INF. ORE 14:45, SCAFATI ORE 15:00, SALERNO ORE 14.30


×

Powered by WhatsApp Chat

× Come possiamo aiutarti?